IL TAPING KINESIOLOGICO

Foto Taping Kinesiologico

In breve: cos'è, a cosa serve

Il taping kinesiologico (detto anche "bendaggio kinesiologico" o "cerotto metamerico") una moderna tecnica di trattamento dei disordini muscolari molto usata nello sport.

La sagoma adesiva del cerotto metamerico a forma di onda, dotata della stessa flessibilità dei muscoli umani, offre un approccio delicato ed efficace alla rieducazione del sistema neuromuscolare, migliora la circolazione sanguigna e linfatica, attenua il dolore dando comfort e stabilità al corpo.

Approfondimento

Il taping kinesiologico all'apparenza potrebbe sembrare un banale cerotto elastico, ma in realtà è un nuovo approccio al trattamento dei disordini muscolari, molto utilizzato anche nello sport.

E' uno strumento che, se usato in combinazione con il trattamento manuale, permette di ottenere risultati più efficienti sia a breve, che a lungo termine.

La taping kinesiologico è del 97% di cotone, permette alla pelle di respirare, non contiene lattice, non contiene farmaci. Ha un'elasticità del 40-50% è allungabile longitudinalmente, è leggero come la cute ed è resistente all'acqua. La sua azione avviene sui recettori cutanei: è di tipo propriocettivo.

Il taping kinesiologico serve ad imprimere una stimolazione che, secondo la tipologia di applicazione, la forma ed il grado di elasticità impostata, può avere molteplici funzioni:

  • Migliora la circolazione linfatica e sanguigna
  • Riduce il dolore muscolo scheletrico
  • Migliora la mobilità articolare

E' una tecnica "gentile" pensata per lavorare con il corpo e per il corpo poiché vengono stimolate le risorse di autoguarigione dello stesso.

Può essere indicato nei casi di affaticamento muscolare; è efficace nei casi di stress dei vari distretti muscolari per attività sportiva utilizzato come ausilio per il miglioramento della mobilità.